I Nostri Partners:
logo AUG
logo Mapei

Il manto rubbersport è realizzato mediante materiali scelti per le pavimentazioni delle piste di atletica di tutto il mondo.
È costituito da una colata in opera, su sottofondo bituminoso, di uno speciale impasto composto da granuli di gomma nera selezionata di granulametria controllata e resina poliuretanica monocomponente, applicata uniformemente senza soluzione di continuità, con speciale macchina vibrofi nitrice previa applicazione di primer poliuretanico applicato sul sottofondo. Generalmente di colore rosso o verde, è costituito da un’impasto di resina poliuretanica miscelata con granuli di epDm rossi o verdi. adatto ad ogni condizione climatica è resistente all’usura ed agli agenti atmosferici. È caratterizzato da una superfi cie rugosa ed antisdrucciolevole con un’elevata capacità drenante.

RUBBERsport non necessita di nessuna manutenzione ordinaria poichè essendo colato in opera non ha giunture e quindi punti soggetti a rottura.
Anche la manutenzione straordinaria è di facile realizzazione poichè è possibile rigenerare il solo strato superfi ciale senza asportare l’intero manto. i nostri manti per piste di atletica, sottoposti a prove fi siche-meccaniche effettuate in laboratori autorizzati dall F.i.D.a.L., sono risultati conformi a quanto richiesto per l’omologazione.

Retopping: quando, a causa dell’usura, le caratteristiche superfi ciali di scabrezza si riducono, possono essere ripristinate con il rifacimento del trattamento stesso, anche su zone limitate soggette ad uso più intenso riportando, quindi, una uniformità nell’aspetto estetico e funzionale della superfi cie sportiva.

Il trattamento superficiale: serve per dare alla superficie del manto artificiale particolari caratteristiche (aspetto, aderenza, alasticità, ecc.). La particolarità fondamentale da conferire alla superfi cie è quella di renderla meno scivolosa, specie durante e dopo precipitazioni atmosferiche, in modo da consentire una più ampia e costante fruibilità da parte dell’utenza.

Impiego:

piste di atletica leggera,corsie salto in lungo, aree scolastiche.

Colori:
• Rosso
• Verde
• Blu

Posa in opera:

eseguita da operai specializzati. L’impasto, formato da granuli di gomma nera e resina poliuretanica monocomponente viene steso uniformemente a freddo con apposita stenditrice, su tutta la superfi cie senza soluzione di continuità.
La finitura viene eseguita tramite una speciale macchina spruzzatrice, con una mescola di resina poliuretanica colorata. La segnatura delle corsie, avviene mediante l’impiego di vernici elastiche ad alta resistenza all’usura, nei colori prescritti dalle varie federazioni.

Caratteristiche tecniche:

  • elasticità: al test secondo la norma DIN 53512 ha ottenuto un valore di elasticità ottimale; ha inoltre la caratteristica di avere un fattore di allungamento tale da sopportare le diverse tensioni dei sottofondi e mantenere tuttavia inalterata la sua superficie. test eseguiti secondo la norma Din 53445 hanno dato i seguenti risultati: valore percentuale medio allungamento a rottura a 23°C da 56% a 114% in funzione della colorazione applicata in superfi cie. Carico di rottura a 23°C da 8 a 10,30./cmq. in funzione della vernice di finitura.

  • conducibilità termica: Kcal/m.h. °C -0,17.

  • coefficiente di dilatazione termica: a -40°C da 137 a 148 a + 80°C da 134 a 149, l’allungamento in funzione della temperatura è praticamente lineare.

  • resistenza al logorio: Rubbersport grazie alla sua struttura omogenea e alla composizione della superficie, ha resistenza ottimale all’usura; la durezza all’impronta misurata con l’apparecchio sHore è: a 23°C da 56 a 87 sempre in funzione della colorazione della superficie. Ciò significa che si può notare una deformazione nella pavimentazione, per esempio dai chiodi delle scarpe, ma questa è momentanea e la superficie torna allo stato naturale. La stabilità e l’elasticità della pista restano invariate.

  • comportamento all’acqua: l’omogeneità di Rubbersport impedisce l’assorbimento di acqua. il coeffi ciente d’attrito resta costante anche quando la superfi cie è bagnata e rende perciò la pavimentazione antisdrucciolevole.